- Testimonianza di nove anni della Mamma e suo figlio – il più giovane partecipante del Bagno di Suoni

25.1.2018

BOJ_8975 -2

La prima volta che ho ascoltato il magico suono dei gong e delle ciotole tibetane era nel secondo mese di gravidanza. Le emozioni sono venute fuori. Stavo piangendo, e non sapevo perché. Era una bella ma sconosciuta sensazione. Lo volevo rivivere di nuovo.

Ed è successo. Ero al settimo mese di gravidanza, il 14.11.2008 che sono venuta al bagno di suoni a San Pietro vicino a Nova Gorica, che era gestito da Robert. Il mio secondo bambino nella mia pancia mi ha fatto sapere che gli piace, era calmo. Di solito, era molto vivace, dava dei calci molto forti. Il bagno di suoni lo ha calmato, non ha fatto neanche una mossa…  Poi siamo ritornati 14 giorni prima del parto. Anche quella volta era molto molto calmo…

Quando mio figlio aveva circa sei mesi, abbiamo assistito ad un bagno di suoni da Robert all’aperto al Castello di Kromberk. Il figlio ha dormito come beato.

Il tempo scorreva e lui cresceva un po’ diverso, più sensibile, sognatore. Quando aveva 4 anni ha incontrato la prima volta il Gong faccia a faccia. Incantato lo ascoltava e ad altri bambini ha detto di stare zitti perché lui sta ascoltando il gong (come se si ricordasse quando era nella pancia della mamma). Poi si e avvicinato al gong e ha cominciato a suonarlo come se lo avesse già fatto.

Adesso ha 9 anni e sta imparano a suonare il pianoforte. A casa suona le ciotole Tibetane e adora quando le metto sulla sua pancia. Il ragazzo ha i capelli più lunghi tra i suoni coetanei. Alla fine del secondo anno della scuola voleva come regalo il pendolino, colleziona i cristalli e le pietre.

Sono felice perché ho di nuovo incontrato Robert e non vedo l’ora di assistere al bagno con mio figlio, per rivivere le meravigliose vibrazioni Gong. GRAZIE GONG!